martedì 23 settembre 2008

I "pilastrini" votivi


Ancora troviamo in certi punti delle strade di campagna o della periferia dei paesi i pilastrini votivi o anche solo colonnette con immaginette sacre.
Sono i "parenti poveri" degli oratori, spesso abbastanza importanti, fatti costruire per voto dai signorotti dei secoli passati, e che oggi vengono spesso restaurati, magari dando occasione di trovare qualcosa di valido artisticamente, ammesso che nel frattempo non ci siano state delle razzie sacrileghe o semplicemente ruberie, anche "programmate" o commissionate.
Alla curva della strada qui a pochi passi ho fotografato questo, dedicato alla Madonna; in genere vi si spianava anche uno spazio tutto attorno, dove le persone si raccoglievano a maggio per recitare il Rosario!
La rosa è sempre presente, una rosa antica, curata da qualche pia donna, che pure rinfresca l'acqua nel vasetto con i fiori offerti per ornare la nicchia dell'icona o della statuetta.

6 commenti:

Dolce e Salata ha detto...

Anche in Calabria ce ne sono moltissimi, quasi uno ogni km nei pressi di qualche centro abitato..è un bel modo per ricordarci che il visibile esiste anche grazie all' invisibile...

Buonanotte,
Laura

ivana ha detto...

Ciao Laura,

adesso però usa mettere anche i cippi a memoria di incidenti stradali, forse a monito per la gente, ma poi non ci si fa più caso.

I pilastrini votivi invece spesso erano eretti a ringraziamento per eventuali grazie ricevute.
O semplicemente come segno di un luogo in cui sostare per una preghiera!

Buona notte!

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

i was here before and left a comment but had such trouble with blogger i don't know if you got it or not so i shall do it again!

this is lovely. a place to say a prayer and look at the lovely flowers. i have not seen anything like this before. i love coming here because i learn new things. we are not too old to learn nonna ivana!

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxoxox

ivana ha detto...

Ciao Bee,
it's true: one is never too old to learn!
I learn too, when i read your thoghts!!!
Grazie
xoxoxoxoxoxo

Bibliotopa ha detto...

alcuni dei più antichi pilastrini commemorano la fine di una pestilenza, almeno in Austria se ne vedono. Interessanti le scelte dell'immagine o statuetta, di solito la più diffusa è la Madonna di Lourdes, o il Sacro Cuore, devozioni ottocentesche, ma dalle nostre parti vanno anche s Antonio, s Giuseppe e san Giovanni Nepomuceno

ivana ha detto...

Ciao Biblio,
devo reperire la pubblicazione di un mio concittadino che ha proprio catalogato e fotografato tutti quelli del territorio!
Abbiamo anche i "chiesolini", in genere privati, che vorrei fotografare, ma il G. mica mi accompagna, sono sparsi per la campagna!
Anche negli alberi e vicino ai ponti, e questi ce li ho! Li vado a mettere!!!
Grazie, ciao!!!