venerdì 26 settembre 2008

La campagna di Conversano-BA














La strada correva snodandosi fra paesaggi ora brulli, amari, a tratti con bruciacchiati spiazzi, poi all'improvviso si parava a lato una interminata distesa di vigneti, come un pesante strato verde sospeso sul terreno, con dorati grappoli trasparenti nel sole.
Poi si passava a terreno coltivato a ulivi, alberi grigio-verdi, fantasiose forme, tronchi contorti e bitorzoluti, chiome che si allargavano, ma mai verso l'alto. Qualche tratto era occupato da mandorli, dal colore già autunnale, un giallo-bruno.
Il ciglio della strada era arido, sassoso, un colore giallastro, poca erba cresceva a ridosso dei fossi, ma all'improvviso una macchia verde rompeva l'arsura, l'opuntia rigogliosa, succulenta, ostentava i suoi frutti colorati in cima alle spatole spinose, così irraggiungibili.
Raggiungemmo Conversano, un castello ci apparve improvviso, parcheggiammo e iniziò la camminata felice lungo quelle vie del centro storico, che si snodavano sinuose, offrendo alla mia vista una inesauribile ricchezza di scorci, palazzi, balconi, portali, finestre, chiese, improvvisi androni dischiusi....ero inebbriata, mi rifiutavo di sentire le lamentele dei compagni, che mi richiamavano ad ogni momento, mentre io non facevo altro che ammirare, sempre col dito pigiato sulla digitale a fissare immagini irripetibili!

2 commenti:

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

lovely ivana! the photos are wonderful! what do you do with the cactus flowers???

smiles, bee
xxoxoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Thanks, dear Bee,

Conversano is 8oo km far from my town, we have no cactus here,i ate them at my friends!
Opuntia, ficus indica, is very good!
Conversano is near Bari, where i spent some days, early september..
Ciaoooo! Buon Week End!

ivana