mercoledì 18 giugno 2008

Pane farcito zucchina mortadella provolone












Ho realizzato questo pane con un impasto circa come quello dei panini alla cipolla, ma ho farcito da crudo con zucchine a julienne asciugate in padella, con provolone a fettine, mortadella grattugiata, non troppo abbondanti. Una buona lievitazione e cottura abbastanza lunga, per asciugare bene l'interno.
E' già così ricco che si mangia bene da solo!


300 g farina 0
100 g farina integrale di farro bio
40 ml olio e. v. d'oliva anche per spennellare il filone prima di infornare.
1 bustina di lievito secco lidl
1 cucchiaino di sale e uno di zucchero.
Una macinatina di pepe nero.

120 g zucchina.
60 g provolone dolce a fettine non spesse
30 g mortadella grattugiata a julienne
un pizzico di basilico, aglio, timo prezzemolo
sale e pepe nero macinato fresco

Ho impastato a mano e messo a riposare una mezz'ora in una ciotola, messa nel forno spento, coperta da un telo doppio.
Passare in padella la zucchina grattugiata a julienne, ho usato la padella ancora unta e insaporita dalle erbe, usata per la farcia di una crostata, altrimenti distribuirvi sopra le erbe menzionate negli ingredienti, la verdura va solo asciugata pochi secondi, per non toglierle il sapore.
Stendere la pasta da pane a spessore di circa 4-5 mm, disporvi la zucchina fredda, il provolone distanziato, per non dare troppa umidità all'interno del pane, grattugiarvi sopra la mortadella, arrotolare abbastanza stretto, magari aiutandosi con una pellicola stesa sotto, che io ho dimenticato di mettere, sistemare su carta da forno in una teglia alu, coprire di nuovo e fare lievitare in luogo tiepido, possibilmente, ancora per un'ora.

Preriscaldare il forno a 190°-195° ventilato.
prima di infornare spennellare delicatamente la superficia del pane lievitato con olio appena allungato con acqua calda, e lasciare umidità anche attorno al pane sulla carta.
Cuocere a questa temperatura per 10-12 minuti, poi abbassare a 150°155° (almeno nel mio forno funziona così!) e mantenervelo per ancora 30-35 minuti.
Dopo la cottura lasciare nel forno spento per tre minuti.
Lasciare raffreddare bene.
Si serve freddo a fette...si può anche tostare e servire da stuzzichino.

Annotazioni:
L'interno del pane riesce morbido, ma la lievitazione giusta e la cottura non elevata ma prolungata, serve ad asciugare l'interno.

6 commenti:

unika ha detto...

questo è un signore pane...da solo sostituisce un pranzo:-) si devi loggarti sempre perche non sei iscritta:-) buonanotte
Annamaria

ivana ha detto...

Ciao Annamaria!
sono registrata con l'altro PC, appena torna mi collego con quello, così non devo sempre scrivere i miei dati!

Ciao grazie!!!

dede ha detto...

più che un pane, un piatto unico! e del genere che piace a me, per giunta

ivana ha detto...

Ciao Dede,

Infatti!!! E si esagera anche!!!!!

ciauu!!!

marcella candido cianchetti ha detto...

godurioso!

ivana ha detto...

Grazie, Marcella...
mi fa piacere conoscerti!!!!

ciao