domenica 2 marzo 2008

Tortelloni bruni nonna ivana

Mescoliamo le farine e il cacao con il robot Azionare finché l'impasto non si avvolge alle pareti della ciotola, poi fare una palla e a riposo sotto una terrinetta
Stufare in olio le fettine di champignon

comporre il ripieno con ricotta, pane e formaggio, prezzemolo e aglio e i funghi tritati

Lasciare riposare anche questo una mezz'ora

Confezionare alla maniera bolognese il tortellone, la sfoglia è tirata con la macchinetta, divisa a metà, poi a quadri di 6 x 6 cm circa

Preparare un sugo semplice di champignos

Cotto in acqua bollente salata, finché non vengono a galla




Tortelloni cacao e funghi

250 g farina 0 + 50 g semola di grano duro
40 g cacao amaro
3 uova + 1 albume
Preparare la pasta all'uovo marrone.
Inserire le farine e il cacao nella ciotola del robot, mescolarle poi introdurre le uova una alla volta, dalla bocchetta facendolo andare, finché non si ammassa alla parete.
Togliere dal robot, impastare a mano a formare una palla, lasciarla riposare sotto una terrinetta, per una mezz'ora, intanto si prepara il ripieno.

250 g ricotta vaccina
130 g Grana Padano grattugiato
100 g funghi stufati tritati
20 g prezzemolo tritato
1 spicchio d'aglio
sale e pepe

Nel tritatutto tritare il grana a pezzi, l'aglio e il prezzemolo. Stufare in poco olio tre funghi champignos affettati sottilmente, poi tagliarli col coltello a pezzettini.
In una ciotola mettere la ricotta, il trito di formaggio e il trito di funghi, salare e pepare e rimescolare bene con un cucchiaio.
Tirare le sfoglie con la macchinetta fino alla penultima tacca, e man mano fare i tortelloni, mettendo un mucchietto di ripieno nei quadrati di circa 6 x 6 cm, posarli su un cartone bianco pulito.

Per il condimento:
un vassoio di funghi champignon
10 g di funghi secchi (a piacere)
3 spicchi d'aglio
succo di mezzo limone
sale e pepe
Guarnire con prezzemolo tritato fresco.

In olio con spicchi di aglio tritati fare cuocere sveltamente i funghi a fettine, ma si possono aggiungere anche un po' di quelli secchi ammollati; quando il liquido è sfumato spruzzare il succo di limone, salare e pepare.
Lasciarli belli consistenti.
Far bollire abbondante acqua salata, gettare i tortelloni, farli venire a galla, toglierli con il mestolo forato e servirli caldissimi con i funghi e prezzemolo.

Nessun commento: