venerdì 11 aprile 2008

Panini dorati alla zucca


Impasto fatto con il robot, dalla consistenza di una pasta all'uovo per tagliatelle

Una lenta lievitazione


curiose palline guarnite di semi di zucca (peccato che dopo si staccavano...ma erano buoni...come brustolini!)


Panini dorati, morbidi, ben asciutti








Panini con zucca
Ho improvvisato questo tipo di pane: avevo molta zucca a disposizione, ho preparato una grande crostata solita e con un po' di rimanenza ho imbastito questi.
300 g farina Grano Duro
150 g farina 00
50 g circa pasta acida di riporto.
2/3 bustina lievito secco
130 g zucca lessata
2 cucchai olio evo
1 cucchiaino di malto
1 1/2 cucchiaino di sale
acqua circa 250-270 ml
1 cucchiaio olio per spennellare
Ho tritato la pasta acida e l'ho sciolta con acqua calda. Dopo un'ora ho messo le farine nella ciotola del robot solito che uso, il lievito secco e gli altri ingredienti, e mescolato gradatamente a vel. 6.
Ho tolto l'impasto solo quando si avvolgeva su se stesso, come per la pasta all'uovo, e con quella consistenza.
Ho fatto una palla, incisa a croce e fatta lievitare per 75 minuti, era oltre il doppio.
Ho impastato di nuovo, fatto un filone e tagliato 11 pezzi, arrotolati a pallina, incisi a croce, spennellato con olio e acqua, guarniti con semi di zucca e fatti lievitare per 20 minuti.
Ho preriscaldato il forno ad aria a 190°, introdotto i panini nella teglia grande di Alu, con doppia carta forno sotto ai panini, e dopo 6-8 minuti ho abbassato a 155-160° per altri 18 minuti.
Sono ottimi, la scelta della farina di grano duro è stata vincente.

Nessun commento: