martedì 8 luglio 2008

Zwiebel-Wähe (crostata con cipolle)





Poi la seconda Waehe, alle cipolle, anche questo un must in casa mia, che devo fare a ripetizione. Ha un delizioso sapore!
Cipolle stufate in olio su brisée solita, uova, farina latte e parmigiano.

Da questa crostata, conosciuta quasi mezzo secolo fa, ho fatto derivare tante altre salate, monotematiche, stesso metodo, ma con verdura diversa.
Questa Waehe appartiene a un costume particolare della città di Basilea, che nella sua maratona dei tre giorni di Carnevale (Basler Fasnacht), viene servita in ogni bar o luogo d ristoro al mattino presto, unitamente alla zuppa di farina " Mehlsuppe", due cibi dal profumo caratteristico, semplici, ma indimenticabili!

4 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Nonna Ivana ti lascio un saluto!
Ci sono sempre, ma per via del caldo, faccio incursioni frettolose un pò ovunque!
Butto l'occhio, apprendo e scappo via!
Sei sempre nei miei pensieri e nelle mie visite virtuali quotidiane!!!

ivana ha detto...

Carissima A.
lo so, succede anche per me...ma seguo di lontano anche il tuo percorso!!
Un abbraccio!

Anonimo ha detto...

Ivana, ti suggerisco un'ottima variante della crostata alla cipolla:
500 gr cipolle,affettate e appassate nel olio
2 dl panna cucina
1 dl latte
2 uova sbattute
sale,pepe,noce moscata,
250gr Gruyêre grattugiato
cubetti di pancetta dolce
mescolare tutti gli ingredienti e versare sopra la pasta brisé, cuocere a220 gradi.
buon appetito di augura Verena, ciao

ivana ha detto...

Grazie Vreni.

più originale dela tua non c'è!!! La ricordo benissimo...ma io ho semplificato parecchio da quelle che mangiavo a BL!!! Grazie, verrei proprio a mangiarla volentieri da te!!!!Abbiamo appena mangiato quella alle zucchine e altre due alle cipolle, dai nipotini!!!

Grazie! Ciao!