venerdì 29 febbraio 2008

da ALADINO, cous cous e dintorni

In questi giorni le belle ceramiche di Giorgia mi hanno richiamato altri decori, ad es.questa Tajine decorata. Sono stata convinta ad acquistarla non tanto dal lato estetico quanto dalla praticità, mi dà fiducia per l'igiene del materiale. Anche il fondo esterno ha quattro decori

E' u na Tajine molto grande, capiente e per tutta la famiglia riunita serve proprio per un cous cous abbondante

Ignoro la simbologia, essendo questo un prodotto industriale, come magari le nostre tognana o altro; quindi suggestioni di moderni stilisti del settore terraglie
e altri piatti, con lo stesso disegno ma con un colore variato nei bordi

Così vi mostro un ambiente gradevole, un ristorante non lontano da me, dal nome suggestivo, ma anche con una buona cucina

Il profumato the alla menta, caldissimo è versato in genere dalla Signora, ma stavolta era un bel giovanotto

il cous cous con le verdure

accompagnato dalle salse e dalla harissa, piccantisima

le salsiccette erano deliziose




...e il venerdì sera musiche e danza, un'attrattiva senz'altro!




2 commenti:

dede ha detto...

curiosa la tua tajine, sembra cineseggiante. io ne ho alcune, ma sono in terracotta con un decoro semplice. Mi piacciono le tajine, forse perchè amo molto anche la cucina mediorientale

ivana ha detto...

Ciao Dede,
ho integrato le informazioni.
Dietro casa c'è un suk o meglio superette di un marocchino, dove io compro la semola, l'harissa, i ceci e la pasta di sesamo ecc... e di tanto in tanto anche cose etniche, a un buon prezzo.

Grazie