venerdì 1 febbraio 2008

Strudel albicocche ricotta e lino





Pasta strudel semplice:
230 g farina 00
40 g olio mais
poche gocce di limone
un pizzico di sale
un cucchiaino di zucchero...acqua per avere un impasto morbido.

Ripieno:
500 g albicocche
350 g ricotta vaccina
120 g uvetta
2 cucchiai di semi di lino da coltura biologica
150 ml latte
2 + 1 tuorli di uovo
80 g zucchero
1 cucchiaio succo di limone
un pizzico noce moscata e sale
Burro per spennellare la sfoglia

Portare a ebollizione i semi di lino in un tegamino con il latte. Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare. Diventa una pappa densa.
Impastare la farina setacciata, olio, sale e zucchero, gocce di limone e acqua, fino ad avere una massa morbida e liscia. Far riposare sotto una pentola precedentemente scaldata con acqua bollente ed asciugata.
Lavare l'uvetta, poi lasciarla in infusione con due cucchiai di liquore (all'albicocca o amaretto).
Lavare e tagliare a fettine le albicocche. In una ciotola montare la ricotta con 2 tuorli di uovo, lo zucchero, poi aggiungere l'uvetta, la noce moscata, la pappa di lino e il succo di limone.
Stendere la sfoglia il più sottile possibile, col mattarello e il dorso delle mani, spennellare con burro ammorbidito, spalmare la crema di ricotta, poi adagiarvi sopra le fettine di albicocca.
Rivoltare all'interno i bordi laterali a scatola e aiutandosi con il telo avvolgere lo strudel.
Aggiustarlo nella teglia foderata con carta forno (io uso quella rotonda, per ragioni di spazio del mio forno piccolo ventilato, ma starebbe bene disteso lungo), poi spennellarlo con il tuorlo leggermente diluito con latte.
Forno a 180° ventilato, 40 min.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Bello il tuo blog, Ivana!
Molto utile per me questa ricetta, soprattutto per la foto dove fai vedere come si piega a scatola la posta dello strudel.
Ciao
Sandra

ivana ha detto...

Grazie Sandra

proprio in questi giorni riandavo al mio approccio, lontanissimo nel tempo, con lo strudel....penso di dirlo al prossimo strudel salato che ho pronto da postare!!!
Grazie del complimento
ciao

Anonimo ha detto...

Ivana sei un tesoro! di informazioni di sicuro, di ricette altrettanto ma anche dispensatrice di consigli utilissimi.!
Questa ricetta la DEVO assolutamente provare senza glutine e ti farò sapere!
Un abbraccio Fabiana

ivana ha detto...

Grazie Fabi!

Sono cose che ho già pubblicato, sto facendo l'archivio nel blog, e così tutto di fila fa una certa impressione!!!

Grazie dei complimenti!!!
Mi dici poi con quale farina lo realizzi!!!