martedì 5 febbraio 2008

Garganelli radicchio rosso prosciutto

Pasta all'uovo con concentrato di pomodoro

i garganelli vegono confezionati a mano con l'apposito attrezzino



Pasta all'uovo con pomodoro
170 g farina
50 g rimacinata GD
1 C (cucchiai) triplo concentrato
2 uova

70 g fettine prosciutto crudo a striscioline
200g striscioline di radicchio rosso precoce
2 scalogni italiani
2 cucchiaio olio ex vergine d'oliva
2 cucchiai di latte
Parmigiano reggiano


Preparare la pasta a mano sul ripiano del tavolo, lasciare riposare la pasta.
Tirare con la macchinetta delle strisce, alla penultima tacca, passandovela due volte.
Tagliare con la speronella 4 quadretti per la larghezza della sfoglia, (cm 3,5 x 3,5 ), e prima che siano troppo asciutti, formare il garganello sull'asticella dell'attrezzino e premerlo sui solchi.
Lasciarli seccare.
Soffriggere dolcemente uno scalogno tritato nell'olio in una padellina, aggiungervi il radicchio e stufare una ventina di minuti. Far scorrere dal bordo della padellina il latte, mescolare e spegnere il fuoco, aggiungere il prosciutto crudo e dare una leggera rimescolata.
Cuocere in abbondante acqua i garganelli, scolarli al dente, fare il piatto, coprire con il ragù e spolverare con formaggio grattugiato.

Nessun commento: